Rinnovazione naturale

Rinnvovazione naturale - Il forum dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali

L’idea di realizzare un forum nasce da una brillante intuizione del nostro collega Gabriele Sguazzini che in una lettera di alcun mesi fa al Consiglio poneva sul tappeto importanti questioni relative alla professione, questioni che non potevano trovare risposta in una mail o in una Commissioni di studio.  Ma è Gabriele stesso che propone la soluzione: creare un forum di discussione per i Dottori Agronomi e Dottori Forestali.

Nei mesi che sono trascorsi dalla sua proposta fino alla realizzazione della “struttura” che ospita il forum “Rinnovazione naturale”, questo il nome suggerito da Gabriele,  l’idea iniziale si è arricchita di spunti e suggerimenti di diversi Colleghi.

Con il primo numero della nuova serie di Intersezioni nasce così anche il forum, luogo di discussione e di confronto, ma anche spazio per approfondire temi di interesse professionale, scambiare idee, esperienze, trovare collaborazioni.  La pandemia da Covid-19, il lavoro da casa, la rarefazione dei rapporti diretti con i Colleghi, i Committenti e le Istituzioni ha messo ancora  più in evidenza la necessità di una reazione e dunque la realizzazione di luoghi di “incontro e discussione” compatibili con le nuove esigenze.

Il forum Rinnovazione naturale è collegato non solo idealmente con Intersezioni, ma anche  concretamente (l’accesso è infatti dalla homepage del periodico) e si articola in diverse “stanze”. Le prime sono dedicate al lavoro delle Commissioni di studio dell’Ordine e ci si attende che le attività e le discussioni che animano diverse di esse (purtroppo non tutte) possano trovare uno spazio più funzionale rispetto alla posta elettronica.

A queste si aggiungono una “stanza” sui temi previdenziali (argomento che nell’ultimo anno ha affollato le caselle mail di molti di noi),  ma anche una “stanza” dedicata a problemi o segnalazioni su software di uso nella professione. Un’ultima stanza è dedicata alla possibilità di cedere o acquistare materiale e strumentazione (di interesse professionale). Altre “stanze”  potranno nascere su indicazione dei partecipanti e all’interno di esse potranno aprirsi varie e, ci auguriamo, numerose discussioni.

Per accedere e partecipare attivamente al forum è necessario registrarsi. Raccogliamo i dati che vengono richiesti per diversi motivi: conoscere la provenienza degli interessati  (ci si può iscrivere anche da regioni e province esterne dal territorio di riferimento del nostro Ordine), mantenere un minimo di controllo sugli interventi (chi non rispetta le poche regole che abbiamo individuato sarà escluso o meglio, “bannato”), proteggerci da incursioni di carattere commerciale. I dati raccolti saranno trattati secondo le norme e, naturalmente, con  la massima attenzione.

Chiunque può iscriversi al forum. Limitare l’accesso ai soli Iscritti è risultato tecnicamente complesso e operativamente troppo oneroso. Ma ci saranno amministratori a vigilare sul buon funzionamento delle attività. La lettura preventiva del Regolamento è un suggerimento che diamo a tutti coloro che si avvicinano al forum.


Stampa   Email